Era de Maggio – Panarea.

"Ci svegliammo di fronte a Panarea. Per tutta la notte il vento ci era stato contrario ed i nostri uomini si erano alternati ai remi: ma non avevamo fatto un gran percorso, ed eravamo appena a dieci leghe da Lipari. Siccome il mare era assolutamente calmo, dissi al capitano di gettare l'ancora, di fare provviste... Continue Reading →

Filicudi.

"Il sito a Felicuda, ch'io abitava chiamasi la Valle della Chiesa.È questo un picciolo piano all'est, dove la casa del Parroco,e la Chiesa sorgono a poca altezza, due meschinissime fabbricheproporzionate alla povertà dell'Isola. Questo luogo adunque non menoche una spaziosa pendice al sud, ridondan di pomici, così a fior di terradel tufo, come in ogni... Continue Reading →

Stromboli.

"Man mano che ci avvicinavamo, Stromboli era sempre più distinta ed attraverso quell’aria tersa della fumata e, ad intervalli di un quarto d’ora, la fiamma. Nel corso della giornata questa lingua di fuoco sembra non esistere, smarrita com’è nella luce del sole; ma appena scende la sera, appena l’oriente inizia a scurirsi, questa fiamma diventa... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: